Box doccia su misura Consigli prima dell’ Acquisto

I box doccia disponibili in pronta consegna in negozi, grande distribuzione oppure online hanno, tendenzialmente, misure standard che si adattano alle più comuni esigenze.

Nel caso in cui si desiderasse, invece, una soluzione personalizzata, occorre realizzare un box doccia su misura e rivolgersi ai servizi preposti messi a disposizione dai rivenditori stessi.

Box doccia su misura significa la richiesta e la realizzazione di una cabina doccia differente da quelle disponibili sul mercato per dimensioni, colore o rifiniture. Il primo passo da fare per ottenere un box doccia di questo tipo è avere un’idea di quello che si desidera prendere le esatte misure dello spazio preposto all’installazione e sottoporre il progetto alla ditta di modifiche ingaggiata allo scopo.

doccia su misura

Sarà possibile richiedere una misura più grande, una forma particolare con la porta a soffietto o a battente: ad esempio circolare per ottenere una box doccia fatto a tubo, simile a quelli che si vedono nelle rinomate Spa o nei grandi alberghi di lusso. Oppure decidere di farla a filo pavimento.

Possibile ottenere una soluzione asimmetrica, in caso si dovesse incastrare in un mobilio che richieda questo tipo di adattamento, con un lato maggiore dell’altro. Personalizzare un box doccia, però, non si circoscrive alla sola forma. Si può richiedere l’intervento su misura per giocare con l’abbinamento dei materiali, per esempio se si volesse modificare un modello presente in esposizione ma realizzato in materiali più raffinati, per esempio chiedendo la sostituzione delle pareti in plexiglass con quelle in cristallo.

box doccia su misura

Ulteriori richieste di personalizzazione possono interessare le rifiniture: è possibile chiedere che le giunzioni in ceramica o plastica vengano sostituite con altre in acciaio o che il piatto doccia classico sia realizzato in pietra.

Stesso discorso se si desidera un vetro decorato o colorato al posto di quello semplice o se si volessero abbinare piatto di un box in esposizione con le pareti di un altro disponibile. Se l’acquisto con relative modifiche si fa in negozio basterà discutere il proprio progetto con gli addetti ai lavori, che faranno un disegno e procederanno alla realizzazione.

Se l’acquisto invece viene fatto tramite e-commerce o siti internet o presso ditte online, è molto importante specificare nella maniera più chiara e dettagliata possibile i propri desideri ed accertarsi di lasciare a disposizione i propri recapiti, in modo che in caso di dubbio la ditta potrà facilmente mettersi i contatto ed ottenere le delucidazioni del caso per creare la cabina doccia fatta su misura.

Con idromassaggio

il box doccia può contenere anche l’idromassaggio, in questo caso si parla di vasca e doccia combinata, visto che possiamo usufruire delle due cose. Anche per questa tipologia di box, può essere effettuata un’operazione con le misure ad hoc.

Come montarla

Per quanto riguarda l’installazione di un box doccia personalizzato, solitamente non ci sono problemi. Funziona in maniera identica a quella di uno standard ed anche i prezzi, tendenzialmente, non salgono. Il costo invece può essere maggiore per l’acquisto in sè, soprattutto se si compra un box più grande rispetto alle misure considerate normali o si scelgono materie prime più pregiate.

Dove comprare box doccia su misura

qui sotto una lista di rivenditori divisi per città:

Roma: GIANNI GIUSTI | Via della Maglianella 76 – 00166 Roma – Cell.:335 490145 – VERO EXPERT Via Appia Nuova 681 00179 Tel./Fax 06 7824897
Bologna: VETRERIA GIORGI srl | 6, V. N. Dall’Arca – 40100 Bologna (BO) – Nuova Vetreria Ozzanese Via S. Andrea, 17 Ozzano Emilia ( BO ) Tel. 051 799400
MILANO: vetraio Elmi Via Modica – 20143 Italia tel. +39 02 8130462
PARMA: VETROPARMA Via Zacconi, 21/A Tel/Fax: 0521 273263
PALERMO: SEAR Cortile Biondo,1/b Telefono: +39 091 783 2181 MINNITI: Via San Lorenzo, 216 – 90146 PALERMO
napoli: VETRERIA DIANA snc VIA. Tolomeo, 32 80014 Giugliano In Campania (NA) Tel: 081 8943792
SALERNO: ShopNow Via Carrara dell’Arena, 1 – 84034 – Padula (SA) Uffici e showroom: Via Pietro del Pezzo, 19 – 84127 – Salerno Telefono: 0917541986
BRESCIA: VETRARIA BRESCIANA BONTEMPI 12/A, Via Villa Glori Tel. +39 030 314757
CATANIA: VETRERIA FASCETTO 150/B, V. Vecchia Ognina 95127 – Catania (CT) Tel: 095374928
VERONA: ideal Vetraria Via Cà dell’Aglio, 5 37036 San Martino Buonalbergo (VR) Tel: 045 8799182
CAGLIARI: SAVAS | SNC, Strada Statale 554 – 09047 Selargius (CA)
FIRENZE: VETRERIA LA COLONNA | 91/R, Via G. Orsini – 50126 Firenze (FI) Tel. +39 055 6810129

Docce al centro della stanza da bagno

Una giornata di lavoro, infinitamente lunga. Dopo 8 ore di fatiche, l’unico vostro pensiero è lei, la calda (fresca) doccia ristoratrice. Colei, che insieme ad un buon sonno ristoratore, vi dona le forze per affrontare la giornata successiva. Negli ultimi tempi se ne vedono di ogni tipo, dalla classica cabina doccia con soffione enorme, effetto pioggia, alla ben più lussuosa cabina, dotata di sauna, idromassaggio, bagno turco ed ogni sorta di piccolo lusso che ci si vuole (e ci si può) concedere.

Ma perché la doccia dev’essere sempre nell’angolino più oscuro del vostro bagno? O ancora peggio, incastrato semplicemente fra due pareti? Cambiamento, questa è la vostra parola di oggi! Perché non provare a posizionare la vostra cabina doccia nel pieno centro del vostro bagno?

C’è da dire che spesso non si tratta di un lusso, ma di una necessità, visto che i bagni sono stretti e lunghi. In questo caso si chiama anche “doccia passante“, che ha un’apertura ai due lati. Può essere condivida anche da due bagni comunicanti tra loro.

Ne esistono di vario tipo e per tutte le tasche. Il modello WALL di Tamanaco ad esempio (a partire dai 350€, IVA inclusa), dotata di una parete in vetro temperato da 8 mm, senza porte d’ingresso, da ancorare semplicemente ad un muro di cartongesso, fino ad arrivare al modello ANTRHOPOS120. Con le sue caratteristiche, degne di un beauty center, saprà soddisfare anche l’acquirente più esigente.

doccia-centro-stanza-tamanaco

Se desiderate una doccia di questo tipo, da utilizzare nel bagno o, perché no, nella vostra camera da letto, avete due opzioni: scegliere un pacchetto completo (ben più costoso ma pronto in tempi brevissimi) oppure usare olio di gomito ed iniziare a girare ogni negozio della vostra città, alla ricerca dei materiali migliori ad un prezzo da occasione.

Se avete optato per la seconda scelta, la prima cosa da fare è analizzare il luogo dove porre la vostra doccia. Sembra banale ma dovete controllare che ciò sia possibile, dovrete infatti essere dotati di un impianto idraulico, dotato sia dei vari punti di carico per l’acqua calda e fredda, sia dotato di un punto di scarico.
Se ciò non fosse affidatevi al vostro idraulico di fiducia o fatevi consigliare da qualche amico e parente. E’ infatti un lavoro delicato che potrebbe darvi parecchie noie, se non viene fatto immediatamente con attenzione e professionalità.

doccia-centro-bagno-mengius

doccia centro bagno megius

Dopo esservi assicurati di poter installare la vostra doccia dovete procurarvi un piatto con apposito foro di scarico. Se decidete di installare la vostra doccia nel bagno, arredato con stile classico o moderno, optate per tonalità chiare, dal bianco fino all’ azzurro. Potete anche decidere di utilizzare il classico piatto rialzato, con effetto “a cassetta”. Se invece avete deciso di installarla nella vostra camera da letto, scegliete qualcosa di più chic. Tonalità calde, dal color terra al tortora, color sabbia per chi ama uno stile che richiami il Feng Shui , arrivando fino al nero, per tutti quelli che sono pronti a rischiare, scegliendo il design e la classe. Scegliete un piatto raso terra, darà un’aria molto più elegante alla vostra doccia.

Scelto il luogo ed il piatto ideale per la vostra doccia, non vi rimane che scegliere il vostro box.

Potete sceglierne di tutte le forme e dimensioni, a seconda dello spazio a vostra disposizione. In ogni caso otterrete un effetto magnifico. Il minimalismo del vetro temperato è in grado di donare pace, facendo vivere un’emozione intensa ancor prima di entrare nella doccia.

doccia-chiocciola-agape

Se volete andare oltre alla classica cabina a cubo, come il modello FILODOCCIA Isola di Megius, andrete sicuramente matti per la CHIOCCIOLA di Agape Design, ottimo materiale e fattura, prodotta da un marchio storico ed ispirata da madre natura.

“Cambiamento”, scrivetelo su dei post-it e attaccateli in ogni luogo della vostra casa che non vi convince, prima però, iniziate dalla doccia.

Docce Idromassaggio, una Spa in Bagno

Ricreare una piccola Spa nell’intimità del proprio bagno non è più un utopia. Sul mercato ci sono tantissimi prodotti che riproducono in piccolo le funzionalità di un bagno turco, una sauna, un percorso emozionale. Per farlo abbiamo bisogno di una doccia idromassaggio, chiamate anche docce multifunzionali. Apparentemente hanno le sembianze di semplici cabine docce, ma all’ interno ci sono colonne attrezzate che ricreano quello che offrono attrezzatissimi centri benessere. Hanno getti di idromassaggio, aroma e cromoterapia, musica, radio, bagno turco. Diamo un’occhiata ai prodotti e ai migliori modelli presenti sul mercato.

Teuco: in catalogo l’azienda italiana ha cinque modelli di doccia idromassaggio: Chapeau, Light, 155, 156 e 157 Next +. Le prime sono di forma rettangolare, mentre la linea Next è ovale. Light (in foto a sinistra) può essere installata sia ad angolo che a nicchia. La misura più piccola disponibile è di 120×80 cm, quella più grande 160×100. E’ realizzata in Duralight, materiale acrilico brevettato da Teuco resistente a macchie e antiscivolamento. Dotata di tetto per l’effetto pioggia ha tre sezioni d’acqua massaggiante.Bagno turco ed erogatore di vapore sono optional. Di serie il sistema bluetooth per il collegamento di radio ed mp3. Prezzi a partire da 3mila euro.


doccia teuco

Linee di design per la colonna doccia multifunzionale in Solid Surface con generatore di vapore per bagno turco Rigenera 200 incasso, con ambiente Gemini, del Gruppo Geromin. Il design è raffinato, il rivestimento è in cristallo e l’installazione è a filo parete. Ha un sistema di decalcificazione per caldaia, miscelatore termostatico a quattro vie. doccetta raining. cascata a velo, tre soffioni verticali, erogatore di vapore con dispenser per aromaterapia e soffione per cromoterapia. Il box Gemini ha sei pareti in cristallo temperato, con trattamento anticalcare. Il tetto è coibentato.

hafro-rigenera

Jacuzzi: considerata la “Ferrari” di vasche e doccie, la casa americana è l’inventrice dell’idromassaggio. I suoi prodotti si collocano sempre al top come qualità e.ovviamente, come prezzi. In catalogo i modelli Frame, Omega, Mynima, Flexa e Young. Mynima, come dice la parola, è una doccia multifunzione dal design minimalista ma di gran classe. Disponibile anche per spazi ridotti, con ingombro totale a partire da 80 cm presenta Idromassaggio verticale e dorsale ed enerjet di serie mentre bagnoturco e cromoterapia sono optional. Prezzi Mynima a partire da 3200 euro.keybox

Albatros: in catalogo diversi modelli doccia idromassaggio. Keybox (in foto a sx) è un combinato angolare con bagno turco, 6 getti dorsali, dispenser essenze e soffione centrale con effetto pioggia. Seduta laterale per godere momenti in totale relax. My time Next è una doccia completissima, con casse radio per ascoltare la musica, Illuminazione a Led con 6 varianti cromatiche, bagnoturco e 5 microgetti per la cervicale.Anche in questo caso il soffione centrale è con effetto pioggia. Prezzi a partire da 2200 euro. L’azienda è fallita ma dovreste trovare ancora qualche modello disponibile in stock di magazino.

Novellini: altro nome del made in Italy ha in catalogo 3 tipi di doccia multifunzione. Nexis Dual, il modello più grande, misura 179×90 cm, e ha un idromassaggio verticale attivabile con telecomando touch screen. Connessione mp3 ed erogatore di vapore. Confort è un modello piccolino, da 80 cm. Dispone di radio rds, casse, idromassaggio verticale e cervicale e sauna. Prezzi a partire da 1900 euro.

Hafro: in catalogo moltissimi modelli, tra questi Tech doccia angolare (in foto a sinistra). 8 jet per idromassaggio pulsato e 4 per quello cervicale.  Soffione centrale effetto pioggia. La versione Top ha bagno turco, doccia scozzese e linfodrenaggio. Prezzi a partire da 6 mila euro la versione full optional.

Idee per Box e Cabine Doccia per il Bagno

Installare un box doccia in un bagno presenta decisamente molti vantaggi, è davvero una valida alternativa alla vasca e può essere inserito in spazi anche parecchio ridotti. Sul mercato ci sono tantissimi modelli di box e cabina doccia pronti per l’uso, ma prima di procedere con l’installazione, che sia essa destinata ad uno spazio nuovo o ricada in una ristrutturazione, bisogna tener conto di diversi accorgimenti.

Soprattutto in un bagno esistente, bisogna innanzitutto procedere con vari controlli sull’impianto idrico. Primo fra tutti, l’allacciamento e lo scarico e le loro condizioni. Il punto ideale dove installare la doccia è al termine dello scarico, in una linea indipendente, dopo il wc per evitare un eccessivo ristagno di acqua. Per quanto riguarda il piatto doccia invece, è bene rialzarlo di qualche cm dal pavimento, in modo da potere inserire uno scarico con un sifone che proteggerà da sporco e cattivi odori.

doccia_disenia

 
Per evitare problemi di muffa o infiltrazioni alle pareti, possiamo inserire una guaina tra il rivestimento e il muro sottostante. Per quanto riguarda invece il materiale da usare per i box doccia, in genere abbiamo il cristallo temperato, che resiste agli urti e alle varie temperature ed è igienico, o vari materiali acrilici. Questi materiali hanno la forza di essere lisci, quindi non permettono ai batteri di sedimentarvi, sono atossici e impermeabili. I materiali più comuni che vengono utilizzati sono quasi tutti acrilici. Essi devono avere la proprietà di essere antiscivolo, ma nel caso non lo siano, esistono delle specifiche pedane in legno che vengono inserite sul piatto doccia. Per chi ne avesse l’esigenza, poi, specialmente se in casa vi sono anziani o bambini, esistono anche delle particolari maniglie d’appoggio da porre all’interno della doccia.

novellini_glax_3

Seguendo alcuni accorgimenti e consigli e individuato lo spazio adatto e l’ingombro che la doccia andrà ad occupare, si possono individuare diverse forme di piatto doccia: quadrato, rettangolare, semicircolare o su misura e in diversi materiali, tra cui la pietra. I piatti doccia hanno tendenzialmente misure che variano dai 50 ai 120 cm per lato. Il sistema più tradizionale è quello d’appoggio, ma ultimamente si sta evolvendo sempre di più l’utilizzo del sistema a filo pavimento.

La ceramica è il materiale più comune, ma l’acrilico garantisce delle proprietà che spesso vengono preferite alla prima, per esempio non è freddo, e si rompe meno anche in fase di installazione. Se si vuole ristrutturare un bagno in muratura, dopo aver agito con isolanti, le pareti vanno rivestite con piastrelle grandi o a mosaico. Per quanto riguarda il piatto doccia, l’ideale sarebbe un piatto a blocco unico in pietra naturale ed eventualmente le pareti in vetro cemento o decorate in vetro temperato da 8 mm.

doccia_ideal_standard

 

Le numerose aziende italiane specializzate nei prodotti per l’arredamento del bagno offrono differenti soluzioni, sia per bagni in muratura che prefabbricati. Per esempio la ditta Glass offre piatti doccia sia ad appoggio che a filo pavimento, su misura e in materiale acrilico. Spesso utilizzati nei prefabbricati.
La Falper propone diversi modelli di design realizzati in marmo, resina, cemento o ceramilux opaco o lucido da poter utilizzare in appoggio o in pavimento ideali per tutte le soluzioni di arredo.

Ancora, Pietre di Rapolano invece offre un’ampia gamma di piatti doccia in pietra, marmo o travertino a prezzi vantaggiosi, per dare un tocco di classe al tuo bagno. Infine possiamo menzionare Disenia, con i modelli “Like”, che è da sempre considerata il leader dell’arredo bagno e propone varie soluzioni e vari prezzi per ogni tipo di esigenza.

Novellini ha in catalogo Glax 3, una cabina doccia chiusa disponibile in varie misure, da 80-90-100 e 120 cm con l’opzione idromassaggio e colonna doccia attrezzata con getti hydro e soffione a cascata. Il modello Tonic di Ideal Standard è una doccia angolare, oppure installabile in una nicchia o a penisola disponibile pure con il piatto curvo. Apertura ad una o due porte battenti ha il vetro trasparente oppure lucido.

Colonne Doccia Attrezzate per Bagni Moderni

Le docce si sono trasformate tantissimo negli ultimi anni. Non più semplici soffioni che gettano acqua ma vere e proprie colonne attrezzate ad altissima tecnologia. In un bagno moderno fanno sicuramente una bellissima figura e permettono di realizzare una piccola spa in casa con costi contenuti e spazio ridotto (si sfrutta la vecchia doccia).

L’installazione è abbastanza semplice, anche se richiede la mano di un esperto. Bisognerà avere un attacco elettrico per collegarsi alla corrente e si dovranno utilizzare degli stop a muro per l’installazione fisica.

Prezzi delle colonne doccia attrezzate: i modelli più semplici, di marche “no brand” partono da 200 euro, per quelle rinomate, di sicura affidabilità e ad alta tecnologia i prezzi vanno dalle 800 euro a salire. I nomi dei produttori più famosi sono Albatros, Teuco, Ideal Standard, Jacuzzi, Hafro, Grohe.

Colonna Doccia Totem di Ideal Standard: si tratta di una parete attrezzata parete in cui sono presenti 6 getti idromassaggio, miscelatore termostatico, soffione e doccetta idromassaggio Easy Clean con flessibile. Prezzi a partire da 1100 euro.

Colonna Doccia Totem di Cesana: è dotata di sei getti laterali orientabili, sei idrogetti per un massaggio sul dorso, una bocca di erogazione diretta sui piedi, un soffione fisso con tre funzioni idromassaggio e una doccetta a due funzioni. Prezzi a partire da 1800 euro.

Colonne Doccia Hafro: catalogo molto ricco, i modelli disponibili sono Light, Brill Plus, Etoile, Rigenera 200, Etoile (in foto). Quest’ultima colonna attrezzata ha un’erogazione di 20 litri acqua al minuto, disponibile nelle misure 55-125 e 160 cm dispone nella versione 160 plus di 4 bocchette idromassaggio, radio, cromoterapia, rubinetteria termostatica- Prezzi a partire da 2mila euro per la versione 160.

Colonne doccia Teuco: P548-547-546. 4 bocchette per idromassaggio verticale, funzione bagno turco (opzionale), miscelatore termostatico. Prezzi a partire da 1500 euro.

Colonne doccia Jacuzzi: proabilmente il marchio più prestigioso e anche quello più costoso con prezzi che arrivano a toccare anche i 5mila euro. Soffioni pioggia per una cascata d’acqua calda.